Come Per Cucinare Prelibato Braciole di cavolo verza glutenfree

Braciole di cavolo verza glutenfree

Braciole di cavolo verza glutenfree. Fate soffriggere in una padella antiaderente piuttosto capiente lo scalogno, la carota, il sedano, l'aglio sminuzzati per alcuni minuti quindi aggiungete il cuore del cavolo verza sminuzzato. In una pentola d'acqua bollente salata, lessate le foglie del cavolo verza che avete già pulito. Scolatele e riponetele in una ciotolina.

Braciole di cavolo verza glutenfree Versate il vino, abbassate la fiamma e mettete il coperchio. Braciole in padella con catalogna, crema di fave e patate. Con questa ricetta delle braciole porti in tavola un piatto sano e nutriente, pieno di sapori buoni e freschi. Puoi essere Braciole di cavolo verza glutenfree Utilizzando 18 ingredienti e 15 passi. Ecco come fai tu cuocere esso.

Ingredienti di Braciole di cavolo verza glutenfree

  1. Suo 1 di cavolo verza.
  2. Preparare di Q.s. Olio d'oliva.
  3. Allestire 2 di scalogni (o cipolla) tritati.
  4. Preparare 1 costa di sedano tritata.
  5. Hai bisogno 1 di carota media tritata.
  6. Suo 2 spicchi di d'aglio tritati.
  7. Allestire 1 kg di tritato misto manzo e maiale.
  8. Allestire 2 di uova.
  9. Suo 200 gr di provola semipiccante (opp. scamorza o altro formaggio).
  10. Allestire 200 gr di Parmigiano o pecorino (o ambedue).
  11. Allestire di Q.s. noce moscata.
  12. Allestire di Q.s. pepe nero e bianco.
  13. Preparare di Q.s. pimento (facultativo).
  14. Prepararsi 1 ciuffo di prezzemolo.
  15. Hai bisogno di Q.s. Pan grattato senza glutine.
  16. Prepararsi di Q.s. Olio d'oliva.
  17. Allestire 1 bicchiere di vino bianco secco per sfumare.
  18. Hai bisogno di ● Servono: Padella, casseruola e coppa capienti e pirofile.

Ma anche molto bello da vedere perché lo servi in un modo speciale, utilizzando le patate lesse come fossero un recipiente per la crema di fave. Che li abbiate sentiti chiamare con il nome di capunet o pes coi, la ricetta piemontese di questi sfiziosissimi involtini di verza è la stessa, facile da preparare e dal risultato assicurato. Tipica della tradizione del Piemonte , un tempo per la preparazione di questa ricetta si usavano gli avanzi rimasti nel frigo, andando a creare un ripieno gustoso con cui farcire le foglie di cavolo. Fatelo evaporare, poi aggiungete un cucchiaio di concentrato di pomodoro.

Braciole di cavolo verza glutenfree passo dopo passo

  1. Rimuovere il torsolo al cavolo in modo da ricavarne, man mano, le foglie intere senza farle rompere. Io ne ho ricavate 14..
  2. L'interno, il cuore, tagliatelo a pezzettini..
  3. Fate soffriggere in una padella antiaderente piuttosto capiente lo scalogno, la carota, il sedano, l'aglio sminuzzati per alcuni minuti quindi aggiungete il cuore del cavolo verza sminuzzato. Amalgamate con un cucchiaio salate, pepate con pepe nero, bianco e pimento e cuocete per una 10ina di minuti; coperchiare, lasciando uno spiffero..
  4. Ora aggiungere il tritato, amalgamare e far saltare fin quando la carne non sia cotta. Quindi, sfumare col vino bianco e far evaporare, girando e amalgamando..
  5. A cottura ultimata versate il ripieno in una ciotola capiente per far raffreddare (va bene anche se rimane tiepido). Assaggiate e se occorre regolate di sale (io ho aggiunto 3 cucchiaini)..
  6. Preparate prima il ripieno così che abbia il tempo di raffreddare mentre vi dedicate a sbollentare le foglie per un paio di minuti alla volta..
  7. Quindi appena le tirate fuori dall'acqua bollente immergetele in acqua fredda per bloccarne la cottura e il colore verde brillante. Una volta raffreddate sgocciolatele e tamponate (se ritenete opportuno)..
  8. Ora, su un vassoio o tagliere, tagliate via il costone centrale di ogni foglia (perché comunque risulterebbe duro anche a ricetta ultimata)..
  9. Componiamo il ripeno aggiungendo e amalgamando al tritato la provola a pezzettini, il pecorino o parmigiano grattugiato, le 2 uova, la noce moscata e un po' di pangrattato, se serve..
  10. Versate un po' d'olio sul fondo della pirofila..
  11. Sistemate ogni foglia in modo da chiudere il taglio centrale e ponete sufficiente ripieno (ca, 100/150gr), a seconda della grandezza della foglia..
  12. Cominciate ad arrotolare, fate un giro, poi chiudete i lembi esterni verso l'interno, arrotolate con giro finale e posate la braciola ormai chiusa con l'apertura verso il basso nella pirofila cosparsa di olio. Sistematele man mano nella pirofila;.
  13. Spolverate le braciole con un po di formaggio e/o pangrattato e un filo d'olio e infornate a 220° per 20/30 min, comunque fino a doratura (A me era avanzato un po' di ripieno e ne ho fatto delle polpette che ho sistemato accanto)..
  14. Servite accompagnando con qualche fettina di pane.?.
  15. Più lungo a dirsi che a farsi.?‍♀️.

Le Braciole con verza e cipolla rossa, rappresentano un secondo piatto davvero gustoso. Pietanza tipicamente autunnale, si adatta a diversi tipi di pranzo. È necessario avere un po' di tempo a disposizione e un e po' di pazienza. Le braciole cucinate in questo modo infatti richiedono una lunga cottura. Bisogna essere pronti a curare tutti i dettagli della ricetta per cucinare il tutto ad hoc. Le costine con le verze sono un secondo piatto molto invitante e dal sapore delicato.

Recommended Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.